Prenotazione


Chiama

JW Marriott® Venice
Isola delle Rose,
Laguna di San Marco
P.O. Box 731
30133 Venezia, Italy
T: +39 041 8521300
E-mail info.venice@jwmarriotthotels.com

Prima Stella Michelin conquistata! | JW Marriott Venice - photo 1
prev next

Dicembre 2015 – Il ristorante “Dopolavoro” del JW Marriott Venice Resort & Spa è stata insignito di una stella Michelin sulla Guida Michelin Italia 2016. Una grande conquista dello Chef Giancarlo Perbellini che ha ottenuto la stella Michelin per il ristorante “Dopolavoro” collocato presso il nuovo resort “JW Marriott” sull’Isola della Rose a Venezia.

L’essenza del ristorante “Dopolavoro” è nel suo stesso nome. Dopo una giornata a Venezia nel dedalo dei suoi tesori, dopo una lunga immersione nei piaceri della GOCO Spa, è tempo di riposarsi tra i sapori della cucina dello Chef Giancarlo Perbellini, veronese. A ricevere gli ospiti è la struttura originale di un edificio nato nel 1936. Oggi è il regno di uno degli chef più acclamati in Italia, “un cuoco artigiano” come ama definirsi, che unisce alla padronanza della tradizione, il virtuosismo e la misura per rinnovare la grande cucina italiana.

Un grande successo con tre Stelle firmate da Giancarlo Perbellini sulla Guida Michelin 2016: due stelle per “Casa Perbellini”, il ristorante veronese di piazza San Zeno aperto un anno fa, e una stella per il “Dopolavoro Dining Room”, la cui brigata è coordinata da Federico Belluco. 

“Siamo orgogliosi del riconoscimento a soli sei mesi dall’apertura  - spiega Cristiano Cabutti, Direttore Sales & Marketing del JW Marriott Venice Resort & Spa – Una conferma importante per il nostro resort, che punta sulla ristorazione di eccellenza, per i nostri ospiti alla ricerca di un’esperienza gourmet unica.”

“Sono molto felice di questo risultato - commenta lo Chef Giancarlo Perbellini - che corona un anno straordinario, nel segno dell’innovazione e delle sfide.” Anche la sfida del “Dopolavoro Dining Room” ha ottenuto un riscontro al di sopra delle aspettative. “Non potevamo aspettarci di meglio - dice Perbellini - La bellezza della location e la forza di un operatore come Marriott, che ha creduto nel progetto e lo ha sostenuto, sono stati un grande stimolo a bruciare le tappe, con una proposta che unisce ricerca e tradizione del territorio. Grazie a tutta la brigata e al team di sala e, in particolare a Federico Belluco, che ha lasciato Casa Perbellini per giocare questa nuova sfida”.

×

Visitando questo sito, acconsente all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi.
Più Informazioni